Théâtre des Champs-Élysées, © Photo: Hartl Meyer

La Fille de Madame Angot: Théâtre des Champs‐Elysées

Questo Madame Angot di Lecocq è stato un trionfo al momento della sua creazione, poi l'oblio. Una brillante squadra di cantanti francesi la onora di nuovo con un piacere non mascherato.

Nel 1872, Charles Lecocq, degno erede di Offenbach e rivale sfortunato di Bizet, pose l'azione della sua Figlia di Madame Angot sotto la direzione del Direttorio, subito dopo il Terrore, in un momento in cui la società francese era in preda alla frenesia. A quel tempo, la gente aveva sete di cantare e di ballare per dimenticare. Il musicista si ispirava al personaggio leggendario di Madame Angot, una sorta di mercante di Les Halles che aveva fatto fortuna, per evocare con brillantezza e truculenza la Parigi dell'epoca. Piena di freschezza e finezza, questa vivace pagina è giustamente considerata il capolavoro del musicista. Infatti, al momento della sua creazione, ebbe ben 411 esecuzioni consecutive. La gente ride, piange, balla… Ma come diceva Saint‐Saëns: 'È molto più serio di quanto si pensi'. Una brillante squadra di cantanti francesi, tra cui Anne‐Catherine Gillet, Véronique Gens, Mathias Vidal, Yann Beuron, Matthieu Lécroart e Ingrid Perruche, ci invita a riscoprire questo piccolo gioiello del repertorio che è assente dai palcoscenici parigini dal 1984.

Anne‐Catherine Gillet | Clairette Angot
Véronique Gens | Mademoiselle Lange
Mathias Vidal | Pomponnet
Yann Beuron | Ange Pitou
Matthieu Lécroart | Larivaudière
Ingrid Parakeet | Amaranth / Babette / Javotte
Antoine Philippot | Louchard
Flannan Obe | Trenitz
David Witczak | Cadetto / Incredibile / Un Ufficiale

Sébastien Rouland | direzione
dell'Orchestra da Camera di Parigi Coro

della Radio
fiamminga Opera della Radio fiamminga cantata in francese, sottotitolato in francese e inglese

Non ci sono date disponibili per il concerto selezionato.

Gift card