Lo spettacolo

In questo attesissimo concerto, ascoltate i suoni melliflui della musica classica di Dvořák e Chopin nel preziosissimo Palau de la Música Catalana di Barcellona, famoso in tutto il mondo.

L'apertura della stagione della Franz Schubert Filharmonia è affidata all'arte incomparabile del pianista Ivo Pogorelich e al Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Chopin, il compositore che lo ha reso una leggenda. Pogorelich è una leggenda vivente: La sua carriera lo ha portato sui più grandi palcoscenici del mondo e ovunque si esibisce mostra la sua arte. Il suo modo di suonare e il suo impegno per la musica non solo hanno creato una scuola, ma hanno anche suscitato dibattiti appassionati.

Pogorelich è una leggenda vivente: La sua carriera lo ha portato sui migliori palcoscenici del mondo e continua a mostrare la sua arte ovunque vada. Il suo modo di suonare e il suo impegno per la musica non solo hanno creato una scuola, ma hanno anche generato pagine di critiche con difensori appassionati e detrattori dichiarati. È un lusso iniziare la stagione con lui, un pianista sincero e sensibile che ha lasciato il segno con la musica di Chopin. Per la sua esibizione con la nostra orchestra, Pogorelich ha scelto quest'opera concertante, con la quale Chopin conquistò Parigi e iniziò a guadagnarsi l'appellativo di "poeta del pianoforte".

Antonin Dvořák fu nominato membro onorario della London Philharmonic Society all'età di 43 anni e gli fu commissionata una sinfonia da eseguire in prima assoluta nella capitale britannica. Se fino ad allora le sue opere erano state principalmente nazionalistiche, con la Settima mise a nudo la sua anima e catturò musicalmente le sue passioni più profonde: gioia, vitalità, tristezza, speranza.

La Settima di Dvořák è il Romanticismo nella sua forma più pura, con spazio per gli estremi dell'emozione senza dimenticare i temi boemi e gitani che ricorrono nel DNA della sua musica.

Palau de la Música Catalana
Il Palau de la Musica Catalana è uno splendido edificio situato nella parte settentrionale del centro storico di Barcellona. Gioiello architettonico dello stile Art Nouveau catalano, costruito tra il 1905 e il 1908, i suoi ricchi interni mostrano il lavoro degli artigiani della regione sotto forma di vetrate, ceramiche, sculture, dipinti e lavori di fabbro. L'ampio uso del vetro nella costruzione del locale crea interni straordinariamente luminosi. La facciata rosso polvere del Palau è decorata con busti di grandi compositori, tra cui Bach, Beethoven e Wagner, e mosaici colorati con motivi floreali.

Al centro del Palau si trova la magnifica sala da concerto, interamente illuminata dalla luce naturale grazie allo straordinario lucernario al centro del soffitto riccamente ornato, che viene utilizzata per la musica sinfonica e da camera. Secondo Lluís Domènech i Montaner, l'architetto che ha progettato il Palau, l'obiettivo era quello di creare un "giardino per la musica".

Gift card