• (c) Estonian National Opera
  • (c) Estonian National Opera
  • (c) Estonian National Opera
  • (c) Estonian National Opera

Il Trovatore: Opera Nazionale Estone

Tallinn, Teatro dell'Opera Estone — Theatre Hall

I posti migliori  2 h 40 min Dona un Buono Regalo

Seleziona i biglietti

Totale
44

Lo spettacolo

Il melodramma appassionato di Verdi entusiasma con un'azione rapida, un pathos intenso e numerosi momenti di canto abbagliante.

"Il trovatore" è il secondo del grande trio di capolavori verdiani maturi del medio periodo, che cementò la reputazione di Verdi come il più grande compositore italiano del suo tempo. Preceduta da "Rigoletto" (1851) e seguita da "La traviata" (1853), quest'opera dimostrò la capacità di Verdi di trovare la melodia perfetta per esprimere le emozioni più profonde dei suoi personaggi alla disperata ricerca dell'amore ed emotivamente limitati dalle circostanze.

Ne "Il trovatore", i terribili segreti di un passato orribile riecheggiano attraverso le generazioni. Quando due fratelli si innamorano involontariamente della stessa donna, scatenano una tempesta di fuoco di resa dei conti fatale.

Il conte Luna e Manrico combattono su fronti opposti della guerra civile spagnola. Allo stesso tempo, rivaleggiano per Leonora, che però ama Manrico. Un terribile passato getta un'ombra su di loro: La presunta madre di Manrico, la zingara Azucena, aveva gettato nel fuoco quello che pensava fosse il fratello di Luna. In realtà, sconcertata, aveva ucciso il suo stesso bambino e fatto risorgere il fratello di Lunas al posto di suo figlio, sotto il nome di Manrico. Quando Manrico viene arrestato e condannato a morte, Leonora offre la sua vita per salvarlo. Il conte Luna viene a sapere che si è avvelenata per sfuggire al suo destino per vivere al suo fianco, e ordina che Manrico sia giustiziato. Disperata, Azucena gli dice che lui ha ucciso il suo stesso fratello, che lei aveva sollevato all'insaputa…

"Il trovatore" cattura il cuore di chiunque ami una buona storia, grandi melodie, voci fantastiche e grandi cori. Il "Coro dell'incudine", "Stride la vampa" di Azucena e l'emozionante chiamata alle armi di Manrico "Di quella pira" sono solo alcuni dei favolosi momenti salienti che l'opera offre.

Informazioni pratiche

Eseguito in italiano, sottotitoli in estone e inglese.

Cast/Produzione

Direttori d'orchestra: Arvo Volmer, Kaspar Mänd, Vello Pähn
Direttore di scena: Neeme Kuningas
Scenografie e costumi: Anna Kontek (Finlandia)
Lighting Designer: Rasmus Rembel, Neeme Kuningas

Indirizzo

Teatro dell'Opera Estone, Estonian Avenue 4, Tallinn, Estonia — Google Maps

Gift card