Wiener Hofburg

Vienna, Austria

L' Hofburg di Vienna, il palazzo imperiale, è stata la sede dei sovrani austriaci dal XIII secolo, di quelli tedeschi e di quelli romani dal XV fino al 1806 (ad eccezione del periodo 1740‐1745)e dell'imperatore d'Austria fino al 1918. Nel XV secolo la cappella del palazzo è stata in parte ricostruita. Il cortile interno dell'Hofburg è stato utilizzato come piazza per tornei e rappresentazioni teatrali e oggi è dominato dal monumento del tardo classicismo dell'Imperatore Franz I (1824‐1846 P. Marchesi).

La parte più importante del Palazzo imperiale di Vienna, da un punto di vista artistico, è la sua biblioteca, completata da J. E. Fischer von Erlach nel 1735 secondo il progetto preparato da suo padre, l'Imperatore Carlo VI. La superba facciata, dietro la quale si trova la magnifica sala della biblioteca, è delimitata da due ali laterali costruite da N. Pacassi (1763‐1769). L'ala destra ospita le Redoutensäle, sale devastate da un incendio nel 1992, ma in parte ricostruite; ad esempio i muri e il soffitto della Redoutensaal Grande, ricostruite da J. Mikl sono state riaperte nel 1997. L'ala sinistra ospita le collezioni della Biblioteca Nazionale e vi è annessa anche la facciata della chiesa augustinea. Tutti questi edifici racchiudono la Josefsplatz (con la statua equestre dell'Imperatore Giuseppe II, di F. A. Zauner), considerata una delle più belle piazze di Vienna.

Indirizzo

Wiener Hofburg, Heldenplatz 1, A‐1010 Vienna, Austria, Google Maps

Non ci sono date disponibili per il concerto selezionato.

Gift card